L’inizio dell’anno per chi fa impresa è sempre da considerarsi un punto importante da cui partire per mettere in cantiere tutto ciò che è stato messo nella programmazione aziendale dall’imprenditore moderno.

Decine e decine di progetti che, condivisi con il proprio team di lavoro, in questo mese vengono nuovamente analizzati e se vogliamo implementati, grazie alla spinta motivazionale dei “buoni propositi” che anche questo 2019 avrà portato con sé.

Ma oltre alla mappa mentale dell’azienda e quindi la capacità dell’imprenditore di traghettare tutti verso nuovi traguardi, quest’ultimo che qualità deve avere per distinguersi ed essere un vero leader?

Sicuramente sono 6 i punti fondamentali su cui concentrarsi:

  • Focus
  • Mappa
  • Gestione del tempo
  • Vendere
  • Cambiamento
  • Pazienza

1. Focus

Gli imprenditori di successo sono focalizzati al 100% sulle sole attività che portano al risultato prefissato. Di queste ne affrontano 1 alla volta senza divagare e senza indugiare, e in ultimo definiscono con chiarezza i ruoli di ogni componente della propria azienda. Questo da loro la possibilità di ottimizzare i tempi e di evitare confusione nella realizzazione dei progetti.

2. Mappa

E’ la strategia, il percorso che va fatto per arrivare all’obiettivo. La cosa più facile è quella di “modellare” quella di chi è già riuscito a ottenere risultati, senza inventare strategia nuove. La mappa del nuovo imprenditore deve avere un piano di almeno 6-12 mesi.

3. Gestione del Tempo

La maggior parte dei professionisti ha il problema della mancanza di tempo. Cosa fanno per risolvere questa problematica? Semplice, non si perdono nella ragnatela dei vincoli di tutte quelle cose che nell’arco della loro seduta lavorativa non riguardano l’obiettivo da conseguire. Seguono quindi il loro piano d’azione e questo gli permette di mantenere il mindset giusto.

4. Vendere

Il nuovo imprenditore cerca di ottenere una parte dei propri risultati nel minor tempo possibile. Questo gli serve per abbattere i costi di un qualsiasi progetto e gli permette di concentrarsi sul marketing, che oggi, per avere successo, è l’aspetto più importante per comunicare i propri prodotti o servizi.

5. Cambiamento

Per cambiamento si intende la determinazione che si ha nell’uscire dalla propria di comfort. L’imprenditore di successo capisce prima degli altri cosa si sta muovendo bene e cosa non funziona più all’interno della propria nicchia di mercato. Questo termometro lo indirizza verso nuovi mercati e non pone limiti alla propria azienda. L’errore invece di molti è quello di continuare a “sbattere la testa” in settori che inevitabilmente subiscono dei cambiamenti, perdendo di vista così il proprio focus e sprecando soldi e tempo prezioso.

6. Pazienza

Sono molto pazienti i nuovi imprenditori. Sono strutturati e determinati, ma una volta monetizzato una parte dei propri obiettivi per ammortizzare gli investimenti, si danno almeno 12 o 15 mesi per raggiungere la totalità del progetto. Una delle caratteristiche che spesso fa sgonfiare anche le idee migliori è infatti la fretta di volerle realizzare.


Cambia Tattica, Ottieni Risultati Sorprendenti!


Questa una prima fotografia che emerge dal mondo dell’imprenditoria, che costantemente bombardata dalla digitalizzazione, necessita di rimodulare le proprie convinzioni, partendo quindi dalle caratteristiche di chi si trova sul ponte di comando, ossia il “nuovo imprenditore”.

Simone Pompili

//www.mediamarketer.it/wp-content/uploads/2019/06/footer_logo-mm.png
https://www.mediamarketer.it/wp-content/uploads/2019/12/Aruba-290x80.png
https://www.mediamarketer.it/wp-content/uploads/2019/12/FB-Developers-290x80.png
https://www.mediamarketer.it/wp-content/uploads/2019/12/G-Developers-290x80.png
https://www.mediamarketer.it/wp-content/uploads/2019/12/G-Partner-290x80.png
https://www.mediamarketer.it/wp-content/uploads/2019/12/ios-290x80.png